Una rara entità clinica: la sindrome del malessere post orgasmico

La sindrome del malessere post orgasmico, in inglese post orgasmic illness syndrome (POIS), è una condizione clinica poco conosciuta che consiste in una invalidante sintomatologia che insorge dopo l’orgasmo. La POIS è stata descritta la prima volta nel 2002 dal Dr. Marcel Waldinger, neuropsichiatra olandese, noto in campo andrologico per i suoi studi sui disturbi eiaculatori.

 

I sintomi iniziano immediatamente dopo l’orgasmo e durano dai 3 ai 7 giorni. Durante questo periodo, i sintomi sono tipicamente molto accentuati i primi due giorni e tendono a regredire lentamente fino a scomparire. Se in questo frangente si verifica un nuovo orgasmo, tipicamente i sintomi si prolungano e si accentuano, richiedendo un ulteriore lasso di tempo per risolversi. In alcuni casi invece se durante il periodo di recupero avviene un altro orgasmo si assiste alla risoluzione dei sintomi. Circa il 95% dei casi di POIS riportati (circa 300)  riguardano soggetti di sesso maschile.

 

Molti soggetti che soffrono della POIS riferiscono gli stessi sintomi. E’ stato osservato che esistono due categorie di persone che presentano due set di sintomi distinti. La prima categoria riguarda soggetti che riferiscono soprattutto sintomi mentali, la seconda sintomi fisici. Questo non vuol dire che i soggetti della prima categoria non presentino sintomi della seconda e viceversa.

I soggetti della prima categoria riferiscono: estrema fatica ad eseguire ragionamenti, difficoltà nella concentrazione, incapacità a comprendere ciò che viene letto, ridotta soglia di attenzione, perdita della fluidità di linguaggio, annebbiamento mentale, mal di testa, ansia e depressione. I soggetti della seconda categoria riferiscono invece disturbi dell’alvo (costipazione o diarrea), algie muscolari, sudorazione, brividi, vampate di calore, stanchezza e irrequietezza.

 

Come si può facilmente comprendere, questa condizione si ripercuote negativamente sulla qualità di vita. I sintomi, soprattutto quelli mentali, impediscono anche a soggetti altamente motivati di lavorare e socializzare come vorrebbero.

 

Le cause di questa rara entità clinica non sono note. Si pensa che i sintomi della POIS possano avere una genesi immunologica (teoria di Waldinger). Altri autori hanno proposto come cause: uno squilibrio delle catecolamine, il rilascio di ossitocina durante l’orgasmo e il deficit di testosterone.

 

Per il trattamento dei sintomi sono state proposte varie terapie: comportamentali, dietetiche, farmacologiche e chirurgiche, con risultati variabili.

 

Negli USA la POIS è riconosciuta come un disturbo raro dal National Institutes for Health (NIH), Office of Rare Diseases Research; in Europa è schedata su orpha.net, sito che si occupa di malattie rare. Inoltre esiste il forum dedicato poiscenter.com sul quale è possibile discutere della POIS e inoltrare la segnalazione di nuovi casi.